22 dipendenti in cassa Covid in realtà al lavoro a Faenza

Risultavano in cassa integrazione Covid sebbene in realtà avessero lavorato. Sono 22 i dipendenti di una società di Faenza in questa situazione scoperti dalla Guardia di Finanza.

La società in questione aveva ottenuto i fondi della Cassa Integrazione Guadagni e dell’assegno Covid-19 erogato dal Fis-Fondo di Integrazione Salariale per numerosi lavoratori impiegati come trasportatori e facchini.

Le verifiche delle Fiamme Gialle della compagnia di Faenza e in particolare l’analisi di alcuni file estrapolati dai computer aziendali, hanno permesso di individuare documentazione extracontabile sulla presenza al lavoro  per un totale di 388 ore dei 22 dipendenti nonostante l’utilizzo dell’ammortizzatore sociale.

L’amministratore della società è stato qiuindi sanzionato e le sue condotte  segnalate all’Inps per il recupero delle somme indebitamente percepite dall’impresa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *