Modena, presentate le commemorazioni per Pavarotti

A 14 anni dalla sua scomparsa, Modena rende omaggio a Luciano Pavarotti. Ad aprire il ciclo di celebrazioni il 5 settembre alle 21:15 in Piazza Grande sarà la ‘Petite messe solennelle’ di Gioachino Rossini. Antonino Fogliani dirigerà l’Orchestra Filarmonica Italiana, il Coro Lirico di Modena e un quartetto vocale composto dal soprano Giada Borrelli, dal mezzosoprano Victoria Pitts, dal tenore Matteo Desole e dal basso Luca Tittoto.

Il 6 settembre, anniversario della scomparsa del tenore, al parco della Casa Museo a lui intitolata si terrà il concerto tributo in memoria di Pavarotti con la partecipazione, fra gli altri, del tenore Vittorio Grigòlo e del cantante pop Nek. Il 12 ottobre alle 10, invece, il ridotto del Teatro Comunale ospiterà il seminario ‘Dire et chanter les passions’ promosso in collaborazione con la francese Università di Angers e dedicato alla figura del ‘Tenorissimo’.

L’appuntamento proseguirà alle 15 con una visita guidata, momenti musicali e conversazioni alla Casa Museo. Sempre il 12 ottobre, le manifestazioni si concluderanno al Comunale con un Concerto lirico sinfonico dei solisti di Modena Città del Belcanto. Si esibiranno i giovani allievi dei corsi di formazione e della Masterclass di Raina Kabaivanska insieme all’Ensemble dell’Orchestra Giovanile della Via Emilia diretta da Fabio Sperandio.

Le manifestazioni, ad ingresso gratuito e con obbligo di prenotazione, sono state annunciate dal sindaco di Modena Giancarlo Muzzarelli e da Nicoletta Mantovani, presidente della Fondazione Luciano Pavarotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *