Aeroporto Marconi, trovato con 40.000 euro in contanti

Aveva tentato di nascondere su di sé e nel suo bagaglio contanti per oltre 40.000 euro per eludere i controlli doganali e valutari all’aeroporto Marconi di Bologna ma è stato individuato dall’unità cinofila cashdog” della Guardia di Finanza. Protagonista della vicenda che si è svolta nei giorni scorsi nello scalo bolognese un cittadino marocchino che stava rientrando in patria.

L’uomo non ha saputo dare giustificazioni attendibili sul perché portasse con sé tanto contante.

Le Fiamme Gialle hanno e il personale dell’ufficio dogane nel solo periodo estivo, hanno intercettato contante non dichiarato per oltre 2 milioni di euro, trasportato soprattutto da passeggeri in uscita dall’Italia.

Tutte le persone individuate e segnalate si sono avvalse della facoltà di estinguere le violazioni accertate mediante il pagamento immediato di una sanzione amministrativa che varia dal 30% al 50% dell’importo che supera i 10.000 euro in contanti che è consentito portare con sé senza dichiararli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *