Evade dai domiciliari a Bologna e rapina anziana, si cerca complice

E’ evaso dagli arresti domiciliari dove si trovava dallo scorso 27 gennaio per derubare una anziana insieme a un complice, poi i due hanno aggredito un automobilista che ha cercato di difendere la l donna. I carabinieri, ieri pomeriggio a Bologna, hanno arrestato un 42enne italiano per rapina impropria, lesione personale ed evasione.

L’uomo e il complice in una via alla prima periferia della città hanno avvicinato una anziana di 80 anni e le hanno strappato dal collo la catenina d’oro. In quel momento, un automobilista di passaggio si è fermato per aiutare la vittima ed è stato picchiato a sua volta dai banditi. La scena è stata ripresa da un altro residente della zona che si era avvicinato perché sentiva le urla lungo la via: nelle immagini c’è anche l’uomo che è riuscito a fuggire con la refurtiva. I carabinieri hanno raggiunto il luogo della rapina allertati da alcuni residenti che avevano avvertito la confusione, e grazie alle indicazioni del passante, che ha riferito la via di fuga di un bandito sono riusciti a fermare il 42enne.

Da accertamenti hanno scoperto che l’uomo era ai domiciliari da poco più di 4 mesi dopo avere commesso una rapina. Al momento il complice è ancora ricercato, se qualcuno dovesse vederlo può allertare la stazione Indipendenza dei Carabinieri in via Galliera. L’uomo è stato medicato al pronto soccorso, la pensionata, molto spaventata ma illesa, è potuta tornare a casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.