E’ di un morto e tre feriti il bilancio di un maxi tamponamento che ha coinvolto quattro camion poco dopo l’una, sulla A1, al confine tra le province di Reggio Emilia e Modena. L’incidente è avvenuto al chilometro 153, all’altezza di Rubiera e Campogalliano, sulla corsia Sud in direzione Bologna, dov’erano in corso alcuni lavori con conseguente restringimento di carreggiata.

Per il conducente dell’ultimo autoarticolato sopraggiunto nell’incidente a catena, l’impatto è stato fatale e non c’è stato nulla da fare. La vittima, di nazionalità romena, era residente a Roma. Gli altri tre camionisti coinvolti hanno riportato ferite di lieve e media gravità, per due di questi si è reso necessario il ricovero per accertamenti all’ospedale di Baggiovara alle porte di Modena.

Sul posto la polizia stradale di Modena Nord che indaga per ricostruire la dinamica e accertare eventuali responsabilità, diverse squadre di vigili del fuoco sia dal Modenese sia dal Reggiano e il personale della Direzione 3° Tronco di Bologna di Autostrade per l’Italia. Ci sono volute oltre quattro ore di lavoro per rimuovere i mezzi e svolgere tutti i rilievi del caso nel tratto che è rimasto chiuso per poi riaprire intorno alle 5.30 di questa mattina con pesanti ripercussioni sul traffico.

Sulla A1 poi in mattinata si è verificato anche un altro incidente, nel Bolognese. È accaduto poco prima delle 6 tra Sasso Marconi e Sasso Marconi nord tra due mezzi pesanti e un pullman. Il tratto, direzione Bologna, è stato chiuso qualche ora. Ventiquattro i feriti fra i quali anche un bambino di dieci anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *