A 48 ore dall’esordio con la Lazio, Mihajlovic prova il Bologna con il 3-5-2

A 48 ore dall’esordio in campionato all’Olimpico con la Lazio, il Bologna si divide tra campo e mercato. Dopo aver incassato una cinquantina di milioni con la cessione di Theate, Svanberg e Hickey, ed aver aggiunto solo il giovanese scozzese Ferguson, il prestito secco di Cambiaso dalla Juve e lo svincolato Lycogiannis, si attendono le novità che potranno arrivare dall’esperienza di Giovanni Sartori. Si segnala il vicino arrivo del centrale ventenne Joaquin Sosa del Nacional Montevideo, visto soprattutto in ottica futura, mentre rimane calda la pista di Jhon Lucumì, il difensore colombiano del Genk al quale i rossoblù hanno offerto un contratto quadriennale. Con la Roma sembra molto vicino l’accordo per Shomurodov. C’è l’ok da parte di tutte le parti, si stanno smussando gli angoli sulle cifre dell’affare. Nelle ultime ore sembra vicino anche la cessione in prestito di Vignato che dopo due stagioni a guardare i compagni, difficilmente potrebbe essere protagonista nel modulo 3-5-2 con il quale i rossoblù cominceranno questo campionato. C’è la Sampdoria interessata ad un giovane dalle indubbie qualità tecniche ma che difetta ancora di carattere.

Per quanto riguarda la squadra, questa mattina penultimo allenamento, prima della rifinitura di domani e della partenza per Roma. Tutti presenti al centro tecnico di Casteldebole, con Mihajlovic e il suo staff che hanno studiato soprattutto le situazioni da calcio piazzato, sviluppando un allenamento di tipo tattico. Nessun problema di ordine fisico e dunque ampia scelta verso domenica, anche se la squadra non dovrebbe variare rispetto a quella che, pur avendo avuto diverse occasioni da rete, ha vinto solamente 1-0 con il Cosenza. Dunque davanti a Skorupski agiranno Soumaoro, Medel e Bonifazi, con De Silestri a destra e Lykogiannis più che Cambiaso a sinistra, quindi in mezzo Dominguez e Schouten con Soriano dietro ad Arnautovic e Sansone, che con il suo gol ha permesso ai rossoblù il passaggio in coppa Italia. Dalla panchina dovrebbero partire sia Orsolini che Barrow.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.