Abusi sessuali durante una visita, tecnico di radiologia denunciato

E’ stato denunciato dai carabinieri con l’accusa di violenza sessuale un tecnico di radiologia di 49 anni, incensurato e residente a Bologna. In base alla ricostruzione degli investigatori l’uomo ha abusato di una giovane paziente durante una visita.

I fatti risalgono allo scorso marzo quando una ragazza si è rivolta a una struttura sanitaria polispecialistica del Bolognese per svolgere alcuni accertamenti, tra cui una radiografia lombosacrale. Durante quest’esame l’avrebbe molestata per poi compiere abusi sessuali. Sebbene paralizzata dalla situazione, la giovane ha trovato la forza di interrompere la visita, si è rivestita e si è allontanata velocemente dalla stanza. È stata poi un’infermiera a chiamare il 112, dopo avere visto la paziente spaventata e averle chiesto cosa fosse successo.

I militari hanno sentito il tecnico, che ha inizialmente negato ogni addebito. Qualche settimana dopo, invitato a comparire nuovamente in caserma, il 49enne ha invece ammesso le proprie responsabilità, anche a fronte dell’esito degli esami biologici che avevano rilevato un profilo genetico corrispondente al suo Dna sulle parti intime della ragazza.

L’uomo avrebbe detto di essere pentito e disponibile “a chiedere perdono e risarcire il danno” causato alla vittima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *