Aggressione in un bar, arrestati due quarantenni e Crevalcore

Una discussione per l’utilizzo di un tavolo da gioco all’interno di un bar di Crevalcore si è trasformata in una vera e propria aggressione a colpi di sedie, bottiglie e stecche da biliardo. Protagonisti della vicenda due cittadini romeni sulla quarantina arrestati dai carabinieri con l’accusa di lesioni personali aggravate nei confronti di un connazionale. I militari li hanno rintracciati nelle vicinanze del bar mentre si stavano togliendo gli indumenti sporchi di sangue. Anche il successivo sopralluogo dell’esercizio in cui sono stati trovate macchie di sangue sul pavimento, sedie ribaltate, bottiglie rotte e stecche da biliardo spezzate ha confermato la violenza dell’accaduto. Il connazionale aggredito dai due ha rifiutato le cure mediche dei sanitari del 118.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *