Allontanato dalla piscina, torna per vendicarsi

Allontanato dalla piscina perché disturbava, è ritornato per vendicarsi. E’ successo a Scandiano (Re) dove un minorenne, dopo essere stato ripreso più volte per il suo comportamento, è stato accompagnato all’uscita dall’addetto alla sicurezza. Dopo qualche minuto il ragazzino, munito di una spranga di ferro e di un seghetto, è ritornato in piscina per aggredire l’uomo che lo aveva allontanato. Grazie alla prontezza di quest’ultimo il giovane è stato disarmato evitando che, nella concitazione, qualcuno rimanesse ferito. Necessario l’intervento dei carabinieri che hanno identificato il ragazzo e sequestrato le armi. Ieri, gli stessi militari, conclusi tutti gli accertamenti, hanno formalizzato una denuncia alla Procura dei Minori di Bologna a carico del ragazzo, che dovrà rispondere dei reati di minacce e porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *