Amministrative in Emilia Romagna: voto il 3 e 4 ottobre

Si voterà il 3 e il 4 ottobre in Emilia-Romagna per il rinnovo di 48 amministrazioni comunali. La ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha adottato il decreto che fissa la data del turno ordinario annuale di elezioni amministrative (comunali e circoscrizionali) nei comuni delle regioni a statuto ordinario.

 In Emilia-Romagna si vota a Bologna e in altri due capoluoghi di provincia, Rimini e Ravenna. Elezioni anche in altri sei Comuni con più di 15mila abitanti, ovvero quelli dove, se nessuno dei candidati sindaco raggiungerà la maggioranza al primo turno, si passerà al ballottaggio fra i due più votati, che si svolgerà il 17 e 18 ottobre: si tratta di San Giovanni in Persiceto (Bologna), Cento (Ferrara), Cesenatico (Forlì-Cesena), Cattolica (Rimini), Finale Emilia e Pavullo nel Frignano (Modena).

    Si vota anche in altri 39 Comuni con meno di 15mila abitanti, dove, cioè, il candidato più votato diventerà sindaco a prescindere dalle percentuali.
Per quanto riguarda Bologna anche il secondo giorno elettorale, quello in cui si vota fino alle 15 e che sarà caratterizzato dagli scrutini, sarà festivo: lunedì 4 ottobre, infatti, è la festa patronale di San Petronio. (Ansa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *