Basket: la Virtus vince a Pesaro 75-70

Una partita sempre aperta ma con la Virtus  sopra di una decina di punti fino a sette minuti dal termine e che porta a casa 75-70 non senza difficoltà. La Carpegna Prosciutto ha il pregio di non arrendersi mai e rimane sempre attaccata al match. Serata difficile al tiro per entrambe le squadre e così sono le difese ad avere la meglio. Il difensore migliore delle Vnere è Alessandro Pajola che cresce nel corso dell’incontro e non solo si fa valere con una pressione difensiva che fa perdere molti palloni, ma si fa valere anche sotto canestro. All’inizio del quarto tempo i padroni di casa ci credono sempre più e rosicano punto dopo punto. Non risentono il secondo tecnico a Repesa a 7′ dal termine che lo fa uscire dal campo, tanto da arrivare al 59 pari. Pesaro con una tripla di Tambone arriva a + 3 sul 64-61 mentre la Virtus segna solo quattro punti in quasi sette minuti. Poi tornano in campo Teodosic e Markovic. Con una tripla del primo e due schiacciate di Gamble, miglior marcatore dei suoi insieme a Belinelli con 11 punti, i bianconeri tornano a 68-64. Poi è Markovic ha mette dentro la tripla del 71-66. La Carpegna torna a -3 a 30″ dal termine ma Filloy commette fallo su Teodosic che ne mette due, così come Belinelli nel finale.

La Virtus affronta così nel migliore dei modi una settimana molto intensa che la vedrà martedì impegnata in casa con il Badalona per l’Eurocup, partita di ritorno in Spagna veenrddì, quindi domani il derby con la Fortitudo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *