Basket: necessario guardare avanti, play off per la Virtus, salvezza in casa Fortitudo

Il tempo dei rimpianti è finito. I primi due obiettivi della stagione, la coppa Italia e la finale di Eurocup con la conseguente qualificazione in Eurolega svaniti in una serata di metà aprile. La Virtus deve risvegliarsi e puntare tutto sull’obiettivo, lo scudetto.

Lo ha ribadito ieri sera parton Zanetti: “Cosa faccio domattina, lavoro per guadagnare i soldi per portare avanti la Virtus”.

Ad ognuno il suo. Se il patron aveva fatto tutto il possibile per costruire una squadra per centrare almeno l’obiettivo europeo, ora bsigna che Djordjevic e i suoi ragazzi resettino quantio è accaduto con kazan e mettano tutte le restanti energie sui play off.

Sono sportivi professionisti e sanno pure loro che a fine stagione ci saranno molti saluti e probabilmente la squadra sarà sensibilmente ritoccata, cominciando dalla guida tecnica. Ma questo non può impedire l’impegno massimo di tutti per raggiungere un obiettivo ancora più complicato, come lo scudetto.

Discorso diverso ma non più di tanto, se non per l’obiettivo finale per la Fortitudo. In attesa di capire se ci saranno o meno le retrocessioni, l’importante è non rischiare di essere coinvolti in una corsa che ora comprende almeno sette squadre nelle ultime tre giornate di campionato. La Fortitudo visto il momento di down generale è sicuramente tra le indiziate principali e la partita persa ieri con Cremona lo ha confermato. Squadra che non riesce a reagire alle difficoltà, che non ha certezze in regia così come sotto i tabelloni, giocatori da Aradori a Mancinelli o Fantinelli in palesi difficoltà e dunque con rotazioni sempre più corte.

La Virtus sabato va a Milano alle 20.15, la Fortitudo a Venezia domenica alle 18, non sono semplici trasferte ma veri e propri muri da scalare. Vanno affrontati senza troppi calcoli ma sapendo che per entrambe valgono molto verso la fine del campionato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *