Biagio Carabellò: sono suoi i resti trovati a Bologna

Sono di Biagio Carabellò, l’operaio scomparso nel novembre 2015, i resti trovati il 23 marzo scorso in un canale di scolo nella periferia di Bologna. Lo hanno stabilito le analisi disposte della Procura, in particolare il raffronto odontoiatrico tra quanto è stato ritrovato e i dati clinici dell’uomo. È arrivata quindi la conferma, dopo il ritrovamento di un giubbotto con i suoi documenti e, in un sopralluogo di ieri, del suo cellulare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *