Bologna: a Casteldebole si allena Bonifazi e Van Hooijdonk fa le visite mediche

Primi volti nuovi in casa Bologna. All’allenamento del mattino ha infatti partecipato, anche se in seduta differenziata, Bonifazi, arrivato con contratto quadriennale da circa 800.000 a stagione. In attesa di un altro difensore centrale di esperienza, tra Lyanco e

Benatia, l’ex giocatore di Spal e Torino e Udinese, parte come titolare con la speranza che possa esibire le sue prestazioni migliori e non quelle un po’ altalenanti. Insieme al difensore anche Okwonko. Intanto da segnalare come anche il Bologna è stato inserito tra le squadre che starebbero seguendo un difensore molto interessante, classe 2002, il brasiliano Patrick Luan dell’Athletico paranaense. E’ stato uno dei protagonisti dell’ultimo mondiale under 17 vinto dal Brasile e per questo la valutazione del diciannovenne è già di circa 7 milioni di euro.

Questa mattina all’Isokinentic, intanto, si è visto anche il giovane attaccante Van Hooijdonk. Dovrebbe unirsi ai compagni già da domani per essere in forma per il ritiro di di Pinzolo tra due settimane.

Intanto bel gesto questa mattina da parte di Mihajlovic che ha avuto pietà degli unici due tifosi presenti alla seduta di allenamento e ha attraversato tutto il campo da gioco per portare loro un paio di bottigliette d’acqua.

In tema di uscite il più gettonato sembra Tomiyasu. Per il giapponese secondo la Gazzetta dello sport il Tottenham sembra pronto ad offrire al Bologna circa 23 milioni e considerando che due estati fa il Bologna l’ha pagato sei milioni, vuole dire che il suo valore è praticamente quadruplicato. Sul giocatore, comunque c’è l’interesse sempre per gli inglesi del West Ham, mentre in Italia l’Atalanta voleva inserirlo nella contropartita dei quindici milioni che il Bologna deve alla dea per Barrow, più qualche altra contropartita tecnica. Ma il Bologna preferisce offerte cash.

Nessuna novità, infine, per la vicenda legata ad Arnautovic. Il Bologna attende che il fratello del giocatore Danjiel si accordi con lo Shangai per la buonuscita e l’interruzione del rapporto con la squadra cinese. Fino a quel momento nessuna parola di più. Intanto l8 luglio saranno svelate le nuove maglie per la prossima stagione, un appuntamento tradizionale che il Bologna ha voluto riproporre proprio a pochi giorni dalla partenza per il ritiro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *