Bologna: denunciato graffitaro

Un cittadino ucraino è stato denunciato dai Carabinieri di Bologna per imbrattamento e deturpamento di cose altrui. E’ successo sabato pomeriggio, quando un militare si è accorto che un ragazzo, munito di pennelli e secchi di vernice, stava colorando un tratto di muro dell’ex “Caserma Mameli”. Alla vista del militare, il pittore abusivo è fuggito, attraversando di corsa i viali. La fuga non è passata inosservata ad un altro carabinieri che, libero dal servizio e in sella alla sua moto, si è messo all’inseguimento del soggetto, raggiungendolo nei pressi del centro e identificandolo in un 30enne ucraino. Accompagnato in caserma, il soggetto ha ammesso le proprie responsabilità, scusandosi con i Carabinieri per avergli imbrattato il muro e affermando di averlo fatto perché, appassionato di arte, voleva rallegrare la città, utilizzando dei colori vivaci per coprire un altro murale troppo scuro che qualcun altro aveva fatto prima di lui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *