Bologna: Fiera libro ragazzi senza la Russia

La Bologna Children’s Book Fair, insieme alle sue iniziative collegate, condanna la guerra dichiarata dalla Russia nei confronti dell’Ucraina.

BCBF sospende ogni collaborazione con le organizzazioni ufficiali russe per la partecipazione alla prossima edizione della Fiera con effetto immediato.

BCBF, BolognaBookPlus e Bologna Licensing Trade Fair hanno sempre sostenuto, e continuano a sostenere, la Ukrainian Publisher’s Association e promuoveranno gli editori, i libri, gli illustratori e gli autori ucraini anche quest’anno, benché purtroppo assenti.

I libri sono da sempre ponti tra le culture e mai come oggi l’industria editoriale, per bambini, ragazzi e per tutti i lettori, è di fondamentale importanza per costruire la pace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.