Bologna: Lyanco, Bonifazi e Rugani i nomi per la difesa

Dopo la questione Mihajlovic messa in archivio, ora per il Bologna inizia il mercato.

Se è vero che sembra sempre più vicino l’attaccante austriaco Marko Arnautovic, tanto che il fratello agente era presente martedì a Casteldebole, soprattutto per far conoscere soprattutto i termini dei costi dell’agenzia visto che quelli relativi al giocatore sono noti e chiari da tempo. Ora è necessario pensare al difensore centrale che dovrà prednere il posto di Danilo. Mihajlovic non ha mai fatto mistere di considerare Lyanco al primo posto. Dopo due stagioni non certo esaltanti al Torino potrebbe essere la soluzione migliore se Cairo non continuerà a chiedere la luna. Tra coloro che hanno già giocato nel campionato italiano ci sono anche Bonifazi, quest’anno all’Udinese e Rugani, idea già provata nel mercato invernale, ma andato al Cagliari. E’ di proprietà della Juventus che non ha intenzione di tenerlo in rosa per cui verrebbe incontro al Bologn anche per l’ingaggio.

Ma la difficoltà potrebbe arrivare con le cessioni visto che comunque, tra i diversi riscatti di Barrow e Soumaoro sono almeno 20 i milioni da spendere sul tavolo senza pensare ai nuovi arrivi.

I nomi sono sempre quelli, Orsolini, Schouten, Tomiyasu e Svanberg, ovvero i gioielli di famiglia. Per ora le richieste del Bologna sono ancora molto alte, ma è chiaro che specialmente con l’Atalanta, con la quale il debito per l’attaccante gambiano tocca i 15 milioni, e c’è l’interesse di Gasperini per il difensore giapponese e per i due centrocampisti, almeno uno di loro potrebbe essere sacrificato in questa operazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.