Bologna: Mihajlovic vuole stringere le maglie della difesa

E’ un Bologna con molta consapevolezza in più quello che è tornato a Castekldebole per affrontare lunedì prossimo la prima partita ufficiale con la Ternana valida per i 32mi di coppa Italia. Al dall’Ara ritroverà il proprio pubblico, circa 15.000 i possibili presenti, dopo tanto tempo e vorrà mettere in mostra il lavoro svolto da un mese e mezzo a questa parte. L’inserimento di Arnautovic ha dato spessore ad un attacco che quando troverà i ritmi giusti e l’affiatamento, specie tra l’austriaco e Soriano, potrebbe dare molte soddisfazioni, mentre a centrocampo c’è da rilevare la buona condizione di Dominguez, mentre si attende ancora il miglior Schouten e la crescita fisica di Svanberg. Il reparto più in difficoltà sembra la difesa, che ha sempre giocato con il giovanissimo Annan, dal gran fisico, ma tatticamente acerbo, mentre anche tra Bonifazi e Soumaoro deve crescere l’affiatamento. Sembra, invece, già in buona condizione De Silvestri, visto che ancora non si capisce come andrà a finire la telenovela Tomiyasu, anche se l’interesse per il giapponese, alle cifre chieste dal Bologna, sembra aver fatto virare le diverse contendenti. Sempre in difesa bisognerà capire se alcuni dei centrali da Binks a Denswil, ma pure Mbaye o Khailoti partiranno per fare spazio a nuovi arrivi. Intanto sulla sinistra si attendono novità su Dijks e Hickey per capire se almeno uno dei due potrà esserci in vista soprattutto dell’inizio del campionato. Altrimenti, anche in questo caso, potrebbe esserci la necessità di un nuovo arrivo dal mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *