Bologna: nulla di grave per Soumaoro ma la sua presenza con la Samp è incerta

Niente di grave al polpaccio di Soumaoro che nei due precedenti giorni non si era allenato con i compagni. Oggi, infatti, il difensore francese si è regolarmente allenato. Nonostante questo solo nelle prossime ore sarà deciso se sarà lui ad affiancare Danilo o il cileno Medel, provato in questi giorni in quella posizione. Di sicuro l’apporto del francese ha portato sicurezza al reparto, se è vero che nelle prime 17 partite il Bologna ha subito 31 reti, quindi 1.82 di media ad incontro, mentre da quando è arrivato in rossoblù, in otto partite la squadra ne ha subite solo 10, quindi 1.17 di media, così come i punti ottenuti, solo 17 in altrettante partite all’inizio, 11 nelle 8 partite con il francese, che direbbero 23 in 17 incontri. Dunque nel caso diovesse mancare con la Sampdoria sarebbe una perdita notevole per i rossoblù che con lui hanno sicuramente trovato grande stabilità difensiva.

Difficile, domenica alle 12.30 al Dall’Ara, avere Dominguez, fermo ieri per un problema alla spalla e da oggi reintegrato con prudenza, così Mihajlovic partirà dall’inizio a centrocampo con Svanberg e Schouten, mentre sugli esterni ha ritrovato i due titolari, ovvero Tomiyasu a destra e Dijks a sinistra. In avanti il reparto offensivo più accreditato sembra quello formato da Skov Olsen, Soriano, Sansone e Barrow, anche se qualcuno può pensare anche all’utilizzo di Palacio al centro con Barrow a sinistra, mentre Orsolini sarà l’arma tattica da utilizzare nella ripresa per dare fiato a Skov Olsen e mantenere alta la pressione specie in fase di possesso degli avversari. Arbitro dell’incontro sarà Irrati di Pistoia con Banti al VAR.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.