Bologna: People Mover, il sindaco rimprovera il Marconi Express

“Non intendiamo accettare questo stato di inerzia del concessionario. Attiveremo tutte le misure sul piano contrattuale e amministrativo per richiamare Marconi Express alle sue responsabilità. A partire dalla non erogazione dei contributi compensativi per il numero di passeggeri inferiori alla soglia minima contrattuale, è evidente infatti che il mancato raggiungimento di questa soglia è dovuto, a questo punto, anche alle inefficienza del concessionario. Passando, poi, per l’escussione delle garanzie e delle fideiussioni, sino alla misura estrema della risoluzione del contratto, se perdurerà la grave inadempienza di Marconi Express”.
Così il Sindaco Matteo Lepore sui continui disservizi legati al People Mover.
“Come Comune abbiamo un duplice compito – continua il sindaco – garantire ai cittadini e a chi arriva nella nostra città, il funzionamento del servizio e tutelare l’investimento fatto.
Il 28 ottobre scorso, prima quindi degli ultimi disservizi, nella costante attività di monitoraggio che il Comune esercita sul People Mover, abbiamo inviato una ulteriore nota dettagliata a Marconi Express per rappresentare una serie di inadempimenti occorsi nel primo anno di esercizio, tra i quali anche quello della mancata continuità del servizio.

Entro venerdì verrà presentato un nuovo piano di manutenzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *