Bologna ricorda Lucio Dalla

Premi “Ballerino Dalla”, un incontro tra artisti a Casa di Lucio (a porte chiuse), un percorso formativo per due classi del liceo musicale Lucio Dalla di Bologna, laboratori per i piccoli pazienti del Policlinico Sant’Orsola, incontri rivolti ai cittadini sui testi e la musica del cantautore bolognese.

Sono gli appuntamenti di “Viaggi organizzati”, programma realizzato dalla Fondazione Lucio Dalla, in collaborazione con il Comune di Bologna, nel corso del 2024: un omaggio all’omonimo album per il quale ricorre il quarantennale

“C’è sempre molto affetto verso Lucio, sembra morto da pochi giorni invece sono già passati 12 anni”, commenta Andrea Faccani, presidente Fondazione Lucio Dalla. “Il legame di Bologna con Lucio è e vogliamo sia sempre vivo e pulsante”, sottolinea Elena Di Gioia, delegata alla Cultura del Comune.
La sera del 4 marzo, giorno in cui Dalla avrebbe compiuto 81 anni, si entrerà nel cuore di “Ciao rassegna Lucio Dalla per le forme innovative di musica e creatività”, alla sua seconda edizione, ideata da Daniele Caracchi, presidente di Pressing Line e Massimo Bonelli, ceo di iComapany. Sul palco del Teatro Celebrazioni i premi “Ballerino Dalla” andranno a Daniela Pes, Calcutta, Madame, Dardust, Brunori Sas e ai Pinguini Tattici Nucleari. Due i premi speciali dedicati ad altre espressioni artistiche oltre la musica: il Premio Banca di Bologna a Yuri Ancarani e il Premio QN-Resto del Carlino allo scrittore Enrico Brizzi, per i 30 anni dall’uscita del suo Jack Frusciante.

Il 5 marzo le porte della Casa di Lucio si apriranno agli artisti vincitori del Ballerino Dalla 2024 per un’immersione nel mondo del cantautore. Agli studenti del Liceo musicale Lucio Dalla verrà offerta poi l’opportunità di approfondire le professioni della musica. Ai bambini ricoverati in ospedale, grazie a un progetto della Fondazione Sant’Orsola, saranno dedicati laboratori creativi all’interno del nascente Parco della luna. Infine, l’1, 8, 13 e 22 ottobre al DamsLab i cittadini potranno farsi accompagnare da Cristiano Governa nel viaggio “Tutta la vita” attraverso la poetica e le melodie di Dalla. (Fonte: Ansa)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *