Bologna: Tomi ancora a parte, Orsolini torna titolare

Tomiyasu ancora a parte ma Skov Olsen e De Silvestri nuovamente in gruppo. Sono le notizie provenienti da Casteldebole a a tre giorni dall’impegno con lo Spezia. Dunque probabile la conferma per De Silvestri sulla fascia destra con il giapponese che potrà andare in panchina per cercare di recuperare per mercoledì contro il Torino o la domenica successivo nel posticipo delle 20.45 a Bergamo con l’Atalanta.

Per il resto Mihajlovic non dovrebbe cambiare più di tanto il suo Bologna, che con la Roma ha giocato un ottimo primo tempo nel quale è mancata solamente la finalizzazione. Probabile, visto il problema a Skov Olsen che torni nuovamente ad Orsolini la fascia destra, con la speranza che finalmente possa togliersi la polvere che da tr1aoppo tempo ne sta nascondendo le qualità. Per molti si tratta soprattutto di problematiche mentali e di ritrovare la giusta serenità perchè le qualità tecniche di certo non mancano.

Dopo le prossime due partite è probabile che al Bologna si cominci a parlare di futuro, magari con il ritorno in città dopo un anno e due mesi del patron Joey Saputo. Il primo a sedersi al suo tavolo sarà Sinisa Mihajlovic, che domenica non sarà in panchina in quanto squalificato. Le ultime sei-sette partite non aggiungeranno o toglieranno nulla al campionato rossoblù. Il tecnico ascolterà il presidente e dovrà dire se il progetto gli interessa oppure no.

A maggio si costruiscono le squadre ma lo si fa secondo le indicazioni tecniche ricevute. Se sarà ancora Mihajlovlic farà le sue richieste, altrimenti servirà prima possibile conoscere il nuovo. Di sicuro non sarà il Bologna a mandare via il tecnico con un contratto che prevede altre due stagioni, ma se fosse lui a voler fare esperienze diverse dovrà essere chiaro fin dal primo incontro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.