Bologna: voci di mercato su Svanberg, Dominguez e Hickey

I 27 punti del Bologna nel girone di andata, non hanno fatto felici solamente i tifosi, ma come è normale che sia, hanno attirato verso i giovani virgulti rossoblù le attenzioni di squadre che pur volendo migliorare le proprie compagini non vogliono comunque spendere cifre enormi. Tre sono i giocatori di Mihajlovic che stanno attirando l’attenzione di importanti squadre da tutta Europa. Il primo è il nuovo perno del centrocampo rossoblù, Nicolas Dominguez. Il ventitreenne argentino, acquisito dal Bologna dal Velez a 8,5 milioni nel 2019, dopo un paio di stagioni di assestamento si sta dimostrando duttile e dalla forte personalità, capace di giocare davanti alla difesa, così come da mezzala. La crescita esponenziale dell’argentino ha attirato su di sé l’interesse dell’Atletico Madrid, ma il Bologna non ha intenzione di lasciar partire i suoi gioielli a campionato in corso, a meno di offerte irrinunciabili.

Diverso il discorso per Mattias Svanberg, 22enne svedese che andrà in scadenza di contratto nel 2023. Nei prossimi giorni la società rossoblù incontrerà il suo procuratore per capirne le intenzioni. Su di lui ci sono gli occhi del Tottenham di Conte e Paratici sin da quest’estate, e un avvicinamento in questo mese potrebbe mettere in salita le trattative per il rinnovo. La società non ha nessuna intenzione di tenere con la forza i giocatori, ma è chiaro che vorrebbe comunque ottenere il massimo dalla cessione, quindi è chiaro che senza rinnovo il giocatore andrebbe ceduto prima possibile, magari fin da questa sessione di mercato.

Dalla Premier arriva l’interesse dell’Aston Villa di Steven Gerrard per Aaron Hickey, il terzino scozzese che tanto sta sorprendendo mostrando notevoli qualità offensive. In partenza sembra anche Skov Olsen che non si è abituato al nuovo ruolo di esterno a tutta fascia, nonostante abbia giocato sedici delle diciannove partite fin qui disputate, così come potrebbe lasciare le due torri Santander nonostante la rete segnata a Reggio Emilia.

Ovvio che con il campionato fermo e il mercato alle porte le voci sono tante, ma non mancano neppure quelle in entrata. In modo particolare per trovare un vero vice Arnautovic, un esterno di fascia destra che possa alternarsi a De Silvestri, così come un centrocampista che possa far respirare Svanberg e Dominguez visto che fino ad ora Viola ha deluso le attese e rimangono gli interrogativi sulla completa guarigione di Schouten.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *