‘Colata’ di Idice le imprese fanno ricorso al Consiglio di Stato

Le imprese sconfitte al Tar contro il Comune di San Lazzaro di Savena sui risarcimenti chiesti per la cosiddetta ‘Colata di Idice’, l’insediamento edilizio bocciato tra molte polemiche nel 2015, hanno depositato ricorso al Consiglio di Stato. A darne notizia su Facebook è il sindaco di San Lazzaro Isabella Conti, dalla scorsa settimana candidata anche alle primarie di centrosinistra a Bologna.  

Le imprese si rivolsero al Tar chiedendo i danni, ma il tribunale, tra la fine del 2020 e febbraio 2021, ha riconosciuto che quella dell’Amministrazione fu una decisione corretta sia sotto il profilo giuridico che per l’interesse pubblico.

“Nonostante la vittoria al Tar, i costruttori e le cooperative hanno depositato ricorso al Consiglio di Stato, insistendo per cementificare a Idice”, scrive adesso Conti, che aggiunge: “Non ho mai fatto quello che conveniva, ma quello che sentivo giusto. Ritrovarmi coerente, fedele a me stessa e ai miei valori, non ha prezzo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *