Coltivava cannabis illegale oltre a quella light, arrestato

Nella sua azienda agricola oltre a prodotti biologici e cannabis light coltivava anche marijuana illegale. Per questo i carabinieri di Bologna assieme a quelli forestali hanno arrestato un agricoltore di 54 anni con l’accusa di coltivazione, produzione e detenzione di sostanze stupefacenti. I militari che si sono recati nell’azienda in zona Pescarola a Bologna assieme ad un tecnico del Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria del Ministero delle politiche agricole, oltre alla cannabis light hanno trovato una piantagione di marijuana illegale che sarebbe stata destinata ad alimentare il mercato bolognese della droga. L’attività è terminata col sequestro di 18 piante di marijuana e quasi 1 chilo di sostanza prodotta grazie all’utilizzo di strumenti che servivano a riscaldare, illuminare e ventilare le piante. L’uomo si trova ora in attesa di convalida dell’arresto. Sono in corso accertamenti anche sulla piantagione di cannabis light per verificare che risponda alle norme previste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *