Con il difensore belga Theate il Bologna chiude il mercato in entrata

Visite mediche per il centrale e terzino sinistro belga Arthur Theate, 21 anni, in arrivo dall’Oostende. Il Bologna lo ha cercato per tutta estate e poi lo ha preso a campionato iniziato per un prestito da un milione e obbligo di riscatto per cinque. Sulla carta una bella operazione, anche dal costo giusto per un ragazzo così giovane. Bisognerà vederlo all’opera nel campionato italiano. Lo scorso anno ha giocato tutte le partite della serie A belga sempre da centrale, una volta da terzino sinistro e una da centrocampista di fascia sinistra. Ha esordito nell’under 21 del suo paese a giugno e a Bologna si aggiunge al numero dei centrali con Bonifazi, Soumaoro e Medel, visto che Paz potrebbe andare con Donsah al Crotone. Nello stesso momento nel caso di necessità potrebbe anche giocare a sinistra visto che Hickey sembra comunque ancora un po’ in difficoltà e Dijks indietro dopo l’ennesimo problema ad un dito del piede.

Dopo tanti arrivi e qualche cessione in prestito di seconde linee, bisognerà capire se da qui a fine mercato, quindi ad una settimana, ci sarà qualche cessione importante. I due nomi su tutti sono Tomiyasu e Orsolini. Il primo sembra non aver trovato compratori ai 23 milioni chiesti dalla società, il secondo non vale più i 15 milioni spesi dal Bologna per il riscatto dalla Juventus e il Bologna rischia una notevole minusvalenza.

Soprattutto nel caso di cessione di uno dei due si aprirebbe una falla importante sulla destra non semplice da tamponare in pochi giorni di mercato.

Intanto cominciano ad uscire le liste dei giocatori convocati per le nazionali e il primo è il centravanti rossoblù Marko Arnautovic che durante la sosta giocherà tre partite di qualificazione mondiale con l’Austria, contro Moldavia, Israele e Scozia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.