Contrabbanda 7.000 euro di tabacco, rischia una multa di oltre 330.000 e il carcere

Potrebbe costare molto caro ad un passeggero arrivato dall’Egitto via Istanbul l’aver contrabbandato nel nostro Paese 64 chili di tabacco per narghilè. I militari della Guardia di Finanza di Bologna e delle Agenzie delle dogane hanno scoperto il carico all’aeroporto Marconi all’interno dei bagagli grazie all’aiuto dei cani.

Il valore dei 64 kg sequestrati è di oltre 7.000 euro, ma le sanzioni previste per l’introduzione illegale di tabacchi lavorati nel territorio dello Stato sono più pesanti: l’uomo rischia infatti una multa di oltre 330.000 euro e la reclusione da due a cinque anni. Le confezioni sequestrate erano anche prive delle ‘avvertenze combinate antifumo’ relative alla salute, che per legge stabiliscono l’obbligo della notifica degli ingredienti dei prodotti del tabacco da immettere sul mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *