Da Modena il primo panettone con le bollicine dentro

Un panettone che unisce la leggerezza delle bollicine di una delle più importanti cantine italiane dell’Emilia Romagna con l’arte della lievitazione. Un connubio quanto mai originale ed unico nel suo genere, creato dopo lunghe prove, esperienze e assaggi.

Dalla curiosità e dall’esperienza nasce l’idea di realizzare un panettone artigianale prodotto dalla pasticceria Giamberlano aromatizzato al Mattaglio Metodo Classico di Cantina della Volta , vino spumante di qualità Brut, ottenuto da uve di Chardonnay e Pinot Nero coltivate nel vigneto collinare di Riccò di Serramazzoni (Modena), a 650 metri di altitudine sul versante modenese dell’Appenino tosco-emiliano.

Da un lato, quindi, ben quattro generazioni di esperti imprenditori vinicoli che, negli ultimi 40 anni, hanno unito la tradizione locale con il Metodo Classico per creare vini davvero distintivi. Dall’altro, un maestro dell’arte dolciaria che ha raggiunto traguardi e ottenuto premi internazionali fondendo creatività e sapienza antica, e che ha mosso i primi passi nel biscottificio di famiglia. Due realtà che hanno un profondo legame con il territorio e che hanno scelto di lavorare assieme. “Siamo entrambi consapevoli delle potenzialità della nostra alta collina e della nostra montagna” afferma Angela Sini, AD di Cantina della Volta. “Insieme volevamo dare voce al nostro territorio e alle nostre realtà, che si impegnano da anni per creare prodotti di alta gamma”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *