Dal 29 al 31 ottobre torna Skipeass, la Fiera delllo SCI

Da quasi trent’anni Skipass è punto di riferimento per tutto il settore della montagna bianca. un
palcoscenico per chiunque abbia un ruolo nel mondo della neve, una cassa di risonanza. Nonché
un’occasione per il confronto diretto tra i protagonisti del settore.
«Inutile negare – dice Marco Momoli, direttore generale di ModenaFiere – che il ricordo di quello che
è successo l’anno scorso, la cancellazione di Skipass a pochi giorni dall’apertura, è ancora vivido.
Ma non è stato altro che un ulteriore stimolo a dare il massimo nell’organizzazione di Skipass 2021.
Il Salone aprirà una stagione invernale attesa come mai era successo prima e siamo certi che ne
sarà all’altezza. Il ruolo centrale della nostra fiera per operatori del settore e appassionati è
ampiamente riconosciuto, abbiamo la responsabilità di essere un punto di riferimento per tutto il
mondo della neve e siamo consapevoli che quest’anno è una responsabilità pesante ma non ci
spaventa».
Le aree principali che da sempre caratterizzano Skipass sono tutte confermate: l’area FISI, partner
fondamentale della fiera modenese, con il suo grande spazio e il suo ricco calendario di iniziative;
un’importante presenza di regioni e località turistiche; un’ampia area dedicata ai negozi dove poter
fare acquisti. Confermata anche la presenza del Pool Sci Italia con i più importanti brand del settore
neve.
Sarà una fiera ricca di contenuti, con un programma fitto di eventi che alternerà momenti di
intrattenimento a momenti di riflessione e informazione (il programma è online su www.skipass.it ed
è in continuo aggiornamento).
Cruciale per l’organizzazione il nodo sicurezza: «I protocolli messi in campo – spiega Momoli – sono
quelli firmati per la messa in sicurezza degli ambienti fieristici: obbligo di green pass, mascherina e
controllo della temperatura. I biglietti si possono acquistare solo online, in modo da tenere sotto
controllo l’affluenza. Ci tengo anche a sottolineare che garantiamo un ambiente green con una
costante attenzione all’energia alternativa e all’ingaggio di società di allestimento certificate».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *