Dall’Est Europa all’Italia nascosto in un camion

Il viaggio della speranza quello di un ragazzino afghano di 16 anni che è entrato clandestinamente nel nostro paese. Un viaggio partito dai paesi dell’Est Europa, nascosto dietro la cabina di un autocarro, in corrispondenza del serbatoio e terminato in un’azienda che produce cancelli automatici in provincia di Bologna. Alla vista del giovane, infreddolito e spaventato, il camionista, 52enne bulgaro e alcuni dipendenti della ditta si sono fatti avanti per aiutarlo, offrendogli cibo e bevande. Sono intervenuti anche i carabinieri di Zola Predosa (BO) che hanno proceduto all’identificazione del giovane profugo che è stato affidato agli assistenti sociali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *