Draghi in visita al tecnopolo di Bologna e al distretto ceramico modenenese

Il presidente del Consiglio Mario Draghi, accompagnato dal presidente della Regione, Stefano Bonaccini, ha visitato questa mattina a Bologna gli spazi del Tecnopolo. Nella struttura che sorge nella zona dell’ex Manifattura Tabacchi sono stati completati i lavori di ristrutturazione della parte destinata a essere la nuova sede del Data Centre del Centro meteo europeo (ECMMWF), che da Reading, in Gran Bretagna, arriva in Italia dopo la Brexit.

L’installazione inizierà tra 3 settimane ed impiegherà circa 4 mesi per essere completata. Oltre al cuore tecnologico del Centro meteo europeo, il Tecnopolo di Bologna sarà la sede del supercomputer europeo Leonardo, dall’Agenzia Italia Meteo all’Istituto nazionale di astrofisica (INAF), Centri di ricerca, distaccamenti universitari e attività all’avanguardia nel campo della ricerca e sviluppo, aree comuni per incubatori. Al Tecnopolo troveranno impiego 1.500 persone tra ricercatori, tecnici, addetti.

Ad accogliere Draghi al Tecnopolo, oltre al presidente Bonaccini, il sindaco di Bologna Virginio Merola, il prefetto Francesca Ferrandino, la presidente dell’Assemblea legislativa regionale, Emma Petitti, il sottosegretario alla Presidenza della Giunta regionale, Davide Baruffi, gli assessori regionali Vincenzo Colla e Paola Salomoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *