Ferrara: bimbo di 10 giorni salvato dal 118

Un massaggio cardiaco di dieci minuti, praticato da un infermiere del 118 di Ferrara, ha contribuito a salvare la vita di un neonato di appena dieci giorni.

È successo a Ferrara domenica scorsa intorno alle 20. Il piccolo aveva fatto una poppata subito prima di entrare in auto per tornare a casa quando ha cominciato a manifestare segni di un’ostruzione delle vie aeree. La telefonata al numero 118 ha consentito di far arrivare, con codice rosso, un’ambulanza in sei minuti.

Il piccolo non respirava ed era fortemente bradicardico: l’infermiere ha iniziato subito le manovre di ventilazione e massaggio cardiaco, mentre i genitori riferivano le circostanze del malore. Il medico giunto sul posto ha continuato le manovre rianimatorie e messo in pratica le tecniche di disostruzione, verificando la presenza di latte nelle vie respiratorie e nei polmoni. Una volta rigettato il latte le condizioni del neonato sono migliorate, tanto da permettere la sospensione della rianimazione e il trasporto in sicurezza in pronto soccorso all’ospedale ferrarese di Cona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *