Finisce 2-2 il posticipo tra Verona e Bologna

Finisce 2-2 l’ultima trasferta del Bologna a Verona. Un pareggio utile solo al Verona per mantenere il decimo posto in classifica, mentre il Bologna dopo una prestazione da fine stagione, difficilmente riuscirà a difendere domenica sera con la Juventus a caccia di punti per la Champions, l’undicesimo posto ottenuto con soli 41 punti in 37 partite.

I rossoblù inseguono fin dal secondo minuto, quando sul primo calcio d’angolo della partita Faraoni si trova libero a pochi metri e mette dentro. Il Bologna non trova sbocchi e le occasioni non arrivano. Ed è ancora su angolo che si trova l’equilibrio. Questa volta è il 32′ quando è è De Silvestri ad andare in spaccata da pochi metri e trovare il pareggio.

La ripresa sembra davvero una partita di fine stagione, fino al 53′, quando Kalinic anticipa Tomiyasu e trova impreparato Ravaglia sul primo palo per il vantaggio meritato.

Il Bologna continua a non pungere ma all’82’ su un cross dalla destra è Palacio a trovare la zampata per il pareggio.

Nel finale l’esordio per il baby attaccante dell’under 17 Raimondi, come aveva promesso Mihajlovic, e pensiero all’ultima fatica dell’anno, con al Juventus. Partita che il Bologna dovrà affrontare senza Dijks e e Soriano che erano diffidati e sono stati ammoniti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *