Finisce 3-3 tra Bologna e Fiorentina: prima tripletta per Palacio

Segna il più anziano, Rodrigo Palacio, con la sua prima tripletta in rossoblù, con tre assist al bacio del più giovane, Emanuel Vignato, millenial che è stato mandato in campo per la prima volta come trequartista e ha mostrato tutto il suo talento. Loro due sono stati sicuramente la nota positiva nel 3-3 con il quale il Bologna ha chiuso l’incontro al Dall’Ara con la Fiorentina.

Tre gol segnati e di bella fattura non sono bastati per vincere perchè la difesa ha fatto davvero tanti errori. E così Palacio ha sempre dovuto rincorrere. Al 20′ Pulgar tira dai 20 metri e Soumaoro si difende colpendo con nil braccio. Una ingenuità troppo evidente perchè non venga fischiata. Gol di Vlaovic che davvero si dimostra attaccante di razza a tutto tondo. Dieci minuti dopo si sveglia Vignato che inizia il suo show servendo Palacio sul taglio centrale. 1-1 e Bologna sempre a comandare con Orsolini e Palacio ancora vicino al gol. Nella ripresa il Bologna ci prova ma la Fiorentina trova la rete con Bonaventura che in spaccata anticipa Svanberg. Passano cinque minuti e Vignato serve il secondo assist: un cross al bacio che di testa Palacio manda in fondo alla rete.

Il 2-2 non basta al Bologna, che ci prova sempre ma passano solo due minuti dal pareggio e Skorupski su angolo di Pulgar va a farfalle. Vlaovic si trova il pallone sulla linea e ringrazia. Mihajlovic cambia la squadra, inserendo Skov Olsen e portando De Silvestri a destra, con Vignato sull’out, con Orsolini seconda punta con Palacio. Al 40′ ancora un’invenzione di Vignato che trova Palacio solo davanti a Dragowski. Con un tocco sotto supera il portiere. Nel finale ancora Vignato salva un contropiede con Vlaovic uno contro uno aumentando il proprio contributo alla causa. Ora il Bologna è virtualmente salvo e coabita all’undicesimo posto con l’Udinese. La prossima settimana, sabato alle 15, il Bologna andrà proprio a Udine per cominciare l’inseguimento a Sampdoria e Verona che sono a 42 punti nella parte sinistra della classifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *