Gaggio Montano: riprese le ricerche nel Reno

Dopo alcuni giorni di pausa dovuta al maltempo, in mattinata sono riprese le ricerche di carabinieri e vigili del fuoco nel letto del fiume Reno, alla ricerca dell’arma che ha ucciso Natalia Chinni, l’insegnante in pensione di 72 anni trovata morta il 29 ottobre a Gaggio Montano, nel Bolognese.

Nello stesso tratto di fiume, a pochi km dal luogo del delitto, nei giorni scorsi erano state ritrovate alcune munizioni. La zona del Reno ispezionata è nei pressi di un ponte lungo la Porrettana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *