Giallo San Martino in Rio (Re): la donna sta meglio

Si è risvegliata dal coma Sabrina Guidetti, la donna trovata in fin di vita accanto al cadavere del marito, ucciso a martellate nella loro villetta a San Martino in Rio (Re) il 24 aprile scorso. In carcere il figlio della coppia, Marco Eletti 33 anni, con l’accusa di omicidio del padre e tentato omicidio della madre. La donna fu trovata dai carabinieri, chiamati dal figlio, ancora agonizzante e con i polsi tagliati. Secondo la ricostruzione degli inquirenti il ragazzo avrebbe tentano di inscenare un omicidio-suicidio, facendo ingerire alla madre anche degli psicofarmaci. La donna, ricoverata all’ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, sta gradualmente migliorando. I carabinieri del nucleo investigativo che, coordinati dalla Procura reggiana, hanno condotto le indagini, contano di sentirla a breve.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *