Ha un arsenale nello zaino: arrestato un 45enne a Castenaso (Bo)

Andava in giro con un piccolo arsenale nello zaino e, senza alcun motivo, ha aggredito due ragazzini di 13 anni che erano in bicicletta: dopo aver gridato frasi sconnesse, li ha spintonati e fatti cadere a terra, mandando entrambi al pronto soccorso. E’ successo ieri a Castenaso, nel Bolognese, dove i carabinieri hanno arrestato un uomo di 45 anni, residente in zona, con qualche precedente e già in cura per un disagio psichico. I militari lo hanno rintracciato in un supermercato poco lontano dal luogo dove aveva assalito i due tredicenni e dove era entrato impugnando un coltello e spaventando cassieri e clienti. Addosso, fra gli indumenti e uno zaino, gli sono stati trovati un altro coltello, un bastone, un’ascia e altri arnesi. Il 45enne risponde di porto illegale delle armi che aveva con sé, tutte sequestrate, e di resistenza a pubblico ufficiale, visto che ha reagito contro i militari intervenuti per bloccarlo. Oltre a questo, rischia anche una denuncia per le lesioni che ha procurato ai due tredicenni che ha fatto cadere dalla bici, se le famiglie decideranno di querelarlo. Entrambi i minori sono stati accompagnati all’ospedale Maggiore di Bologna e uno ha avuto una prognosi di cinque giorni, per le ferire rimediate nella caduta dalla bici. (ANSA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *