Il basket domenica si ferma ma in Fortitudo arriva Frazier

Se la Fortitudo ha annunciato l’arrivo del play-guardia Frazier anche se ancora non ha ufficializzato l’addio a Gudmunsson, oggi doveva anche essere il giorno nel quale la Virtus avrebbe fatto sapere se avesse avuto positivi per riprendere la corsa verso l’incontro di domenica con Treviso. Fortunatamente nessuno dei bianconeri è risultato positivo e così gli allenamenti hanno potuto proseguire regolarmente. Ma non per la partita di domenica. Infatti in una nota firmata dal presidente della Lega basket Gandini si afferma che a causa dell’aumento dei contagi e del Decreto Natale che andrà certamente ad incidere dai prossimi giorni sulla vita sociale e sportiva di tutte le associate, e considerato l’obiettivo primario di preservare sempre e in ogni caso la salute di tutti i giocatori, allenatori, componenti dello staff medico e dirigenziale, di tutti i lavoratori coinvolti, nonché degli arbitri e degli ufficiali di campo ed il disomogeneo impatto dei casi di positività e delle quarantene imposte sui diversi gruppi squadra, si è disposto il rinvio di tutte le partite in programma in data 2 gennaio 2022 valide per la 14^ giornata di andata del Campionato di Serie A UnipolSai. Nei prossimi giorni saranno indicate le modalità di recupero della predette gare.

Una decisione importante, che riporta lo sport indietro di molti mesi, quelli precedenti al vaccino. Una situazione che si sperava non dovesse più accadere e che al massimo potesse interessare una limitazione al pubblico e non allo svolgimento degli eventi. Nello stessoi momento più volte le società hanno fatto sapere che senza pubblico difficilmente si sarebbe potuto continuare visto che in questo sport sono una delle fonti di entrata principali. Ecco, allora, che piuttosto che a porte chiuse, meglio saltare la giornata, sperando che dopo che di partite della tredicesima giornate, quella del 26 dicembre, se ne sono giocate solo due, la quindiucesima e ultima di andata, prevista il 9 gennaio possa giocarsi regolarmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *