Il Bologna apre da domani la campagna abbonamenti

Il 2-0 di ieri del Bologna sul Cagliari ha riproposto una squadra forte con le più deboli e in difficoltà con le più forti. Una squadra che con gli 11 titolari in campo ha un modo di giocare completamente diverso rispetto a quando manca anche solo una o due pedine, specie se queste si chiamano Arnautovic o Soriano.

L’attaccante austriaco anche in non perfette condizioni fisiche ha una personalità e qualità sopra la media e le sue giocate valgono da sole il costo del biglietto.

Velo spettacolare per il gol di De Silvestri, occasione mancata su cross di Barrow ma posizione perfetta e conclusione sul primo palo per la sua quarta rete in campionato al 95′ che ha chiuso l’incontro.

Chiaro che la gente viene allo stadio per giocate come questa, ma è vero anche che le partite si vincono con la grinta di Medel in difesa e la sicurezza in ogni zona del campo di Dominguez. Un asse, quello dei tre giocatori che è la vera spina dorsale della squadra. Domenica prossima il Bologna va a Genova con la Sampdoria, squadra quest’anno un po’ in difficoltà. I rossoblù hanno ottenuto 13 dei 15 punti del campionato tra le mura amiche del Dall’Ara, potrebbe essere l’occasione per far girare la ruota anche fuori casa.

Intanto la società ha aperto la campagna abbonamenti per tutti coloro che erano abbonati nel 2019 per le ultime tredici partite. In curva il costo medio si aggira sui 10 euro a partita, il prezzo di due stagioni fa, mentre è cresciuto di circa un euro e mezzo a partita negli altri settori. La squadra, infine, si è allenata questa mattina e riposerà domani. Tornerà in campo giovedì alle 15 per una seduta aperta al pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *