Il Bologna batte 3-1 la Sampdoria

Partita non bella, con molti errori da una parte e dall’altra quella tra Sampdoria e Bologna con i rossoblù che sono riusciti a vincere pur subendo per gran parte dell’incontro il gioco della Sampdoria è riuscito a sfruttare al meglio le occasioni create. Dopo tre minuti blucerchaiti vicino alla rete con il palo colpito da Thorsby su errore di Schouten che è scivolato al limite dell’area.

Alla prima occasione, è il 27′ Bologna in rete. Palacio supera Ferrari sulla destra e crossa per Barrow che di testa segna. Gli ospiti spingono e ottengono il meritato pareggio con Quagliarella al 37′ che anticipa molto bene Danilo su perfetto cross di Augello. Passano solo quattro minuti e Barrow di forza sfonda al centro prima di vedere Svanberg a rimorchio che batte Audero.

Nella ripresa ancora Samp ma è stato il Bologna a dare concretezza alle proprie azioni. Prima doppia occasione per Palacio, quindi sulla ribattuta di Audero ci prova Skov Olsen, ancora fermato dal portiere blucerchiato. Passano pochi istanti e il 3-1 si concretizza. E’ Soriano a concludere una bella percussione di Svanberg, per la sua nona rete di questo campionato. La Sampdoria trema quando Sansone mette alle spalle di Audero un bel contropiede, ma Irrati fischia un fuorigioco millimetrico.

Nonostante il doppio svantaggio la Sampdoria non molla e gioca nella metà campo del Bologna l’ultimo quarto d’ora. Tanti i cambi di Mihajlovic per mantenere alta la tensione e il risultato non cambia. Anzi è Sansone ad andare vicino al gol con un’altra bella parata di AuderoOra i rossoblù hanno solo un punto dalla Sampdoria in classifica e sabato a Crotone potrebbe completare il proprio recupero giocando contro l’ultima della classe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *