Il Bologna è stato travolto 5-0 dall’Atalanta

Dura solo una ventina di minuti la partita del Bologna a Bergamo. Il tecnico sceglie la difesa a tre, mettendo De Silvestri nell’insolita posizione di esterno sinistro, con Antov a destra della difesa, quindi Danilo e Soumaoro. Buona la partenza con Skov Olsen che arriva davanti a Gollini ma il portiere lo ferma. Poi L’Atalanta comincia il suo dominio con tiri da fuori e buone occasioni e alla fine le conclusioni saranno ben 25 contro le 8 dei rossoblù. Va in vantaggio con una magia di Muriel che di tacco serve Malinovskyj che batte Skorupski. Sembrava tutto pronto per l’intervallo, ma su calcio d’angolo Danilo atterra un avversario proprio sotto gli occhi di Fabbri che fischia il penalty. Dal dischetto Muriel segna la sua rete numero 19. Nella ripresa passano quattro minuti e il Bologna rimane in dieci per l’espulsione di Schouten e l’Atalanta dilaga andando in rete con Freuler al 57′, Zapata al 59′ e Mirancuk al 73′, sbagliando anche molte altre occasioni.

Ora per i rossoblù sarà dura, con la Fiorentina il 2 maggio, mettere in piedi una squadra all’altezza vista che non sa se recupererà qualche giocatore e non avrà Schouten.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.