Il Bologna ritrova De Silvestri, la Fortitudo va sul mercato

Per il calcio il Bologna si ritroverà domani a Casteldebole per riprendere la settimana verso l’incontro di domenica allo stadio Picco con lo Spezia. C’è la possibilità di avere Lorenzo De Silvestri, che sta bruciando le tappe del ritorno e se nei prossimi giorni i progressi continueranno, Mihajlovic potrebbe anche pensare di convocarlo almeno per la panchina.

Se la scorsa settimana erano stati molti i giocatori roissoblù in nazionale, sono ben otto quelli che sono usciti dalla città per il basket, visto che il campionato sarà fermo per gli impegni delle nazionali. Per la Virtus Tessitori e Pajola (Italia), più Jaiteh e Cordinier (Francia), Teodosic (Serbia) e coach Scariolo (Spagna). La Fortitudo invece ha Procida (Italia) e Benzing (Germania). Resterà infine a casa Nico Mannion, in recupero dall’infortunio alla schiena. Sarà infine impegnato con il team azzurro anche Matteo Panichi, preparatore bianconero.In tema di mercato Fantinelli ha ricevuto, domenica a Trento, l’augurio della Fossa, “Torna presto a giocare, Fante non mollare” lo striscione, ma per adesso non si hanno certezze sul rientro: quello che è sicuro è che le cose non sono andate come ci si aspettava due settimane fa, quando le dichiarazioni di Carraretto e Martino ipotizzavano qualche minuto in campo a Trento e la sosta per rimetterlo ancora più dentro. Tutto, sospeso. Ecco allora qualche nome di mercato, cominciando da un esterno con Sean Kilpatrick, riportato da alcune testate che però è sotto contratto con l’Hapoel Gerusalemme e non facilmente liberabile. Secondo Repubblica, potrebbe tornare d’attualità il nome di Keith Langford, con il quale qualche settimana fa c’era già un accordo non concretizzato per motivi di salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.