Il Bologna si butta via: perde 2-1 a Roma con la Lazio

Leggere 2-1 per la Lazio al termine della prima di campionato con il Bologna sembrerebbe un risultato normale. Ma il Bologna ha buttato via una grande occasione per portare a casa almeno un punto dall’Olimpico, grazie a quanto accaduto nei primi 15 minuti. Mihajlovic sceglie di inserire Lykogiannis in difesa per Bonifazi, con De Silvestri a destra e Cambiaso a sinistra, mentre Sansone al fianco di Arnautovic in avanti.

Dopo cinque minuti la sciocchezza del portiere biancoceleste Maximiano, che blocca il pallone fuori dall’area, obbliga la sua squadra a giocare in dieci praticamente per tutto l’incontro. Nonostante questo i primi tiri, innocui, sono della Lazio. Poi, al 37′, Sansone viene atterrato in area e Arnautovic spiazza Provedel.

Il Bologna continua a gestire la partita senza grossa difficoltà, fino al 48′ quando Soumaoro commette a centrocampo il secondo fallo sciocco dopo essere stato già ammonito. Anche il Bologna in dieci.

Nel secondo tempo la Lazio cresce e prima l’autogol di De Silvestri e quindi il gol di Immobile portano tre punti ai suoi, con il Bologna che rimpiange le occasioni perse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.