Il Bologna tra la partita con il Verona e il mercato

Sarà un Bologna molto simile a quello uscito sconfitto all’Olimpico dalla lazio, quello che domenica sera alle 20.45 affronterà al dall’Ara il Verona. I dubbi di Mihajlovic sono in difesa, in quanto la squalifica di Soumaoro lo dovrà portare ad una decisione, da non sbagliare, come quella di Lykogiannis a Roma. Il greco utilizzato da terzo centrale di destra non è riuscito per nulla a frenare l’irruenza di Lazzari e nello stesso momento ha pure fatto capire a Bonifazi che la sua considerazione non è certo alta se è stato utilizzato al suo posto un giocatore non di ruolo. I due, però, probabilmente domenica giocheranno assieme visto che il neo arrivato, il colombiano Lucumì, non ha ancora il permesso di soggiorno e l’altro neo arrivo Sosa, non dà ancora adeguate garanzie. A centrocampo lo scozzese Ferguson deve scontare l’ultima delle due giornate di squalifica ereditare dal campionato del suo paese, quindi nel 3-4-1-2 che sarà schierato, i due centrocampisti saranno ancora Schouten e Dominguez, con De Silvestri a destra e Cambiaso a sinistra. In avanti capitan Soriano sarà schierato dietro ad Arnautovic e ad uno tra sansone Orsolini.

Intanto in tema di mercato si aspettano novità su Shomurodov, che la Roma vorrebbe cedere con obbligo di riscatto, mentre i rossoblù acquisirebbero solo con diritto di riscatto. Sembra, invece, vicino il centrocampista della Dinamo Mosca Moro, mentre le ultime voci danno aperta una trattativa per il difensore svizzero Becir Oberagicm che può giocare sia centrale che esterno, all’occorrenza anche mediano, e ha un valore di mercato di 8 milioni di euro. Nell’ultima stagione ha giocato 29 partite tra campionato e coppa di Svizzera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.