Ko game: un’aggressione a Carpi

Si chiama ko game ed è un “gioco” che arriva dagli Stati Uniti: colpire in faccia uno sconosciuto con un pugno e riprendere l’azione con il telefonino. L’ultima vittima di questa moda incomprensibile, è un ragazzo che sabato sera sarebbe stato colpito con un pugno in pieno volto che gli ha provocato la frattura dello zigomo. Il 24enne, uscito da un locale del centro di Carpi, verso le 23 stava raggiungendo la sua auto per fare ritorno a casa. Nel tragitto sarebbe stato raggiunto da un gruppo di ventenni, uno di loro lo avrebbe colpito all’improvviso mentre un altro riprendeva con il telefonino. 
Il giovane, come riporta il Resto del Carlino, dovrà essere sottoposto a un intervento chirurgico al Policlinico di Modena. Probabilmente nella giornata di oggi sporgerà denuncia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.