Lampade cattura insetti sequestrate al Porto di Ravenna

500 lampade cattura insetti, prodotte in Cina, sono state sequestrate dalla Guardia di Finanza al porto di Ravenna perché non conformi alle norme di sicurezza. Sebbene gli apparecchi fossero stati marcati “CE”, la documentazione tecnica che accompagnava la merce era incompleta e non idonea ad attestare la conformità rispetto agli standard comunitari di sicurezza previsti per i prodotti elettrici. L’importatore, una società di Forlì, dovrà ora rispondere di falsità ideologica dei documenti presentati in Dogana, del tentativo di frode in commercio e dell’apposizione di segni mendaci sui prodott.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *