Made in China: 2mila giocattoli sequestrati

Droni, auto radiocomandate, elicotteri e fucili con luci e suoni, sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza e dai funzionari dell’Agenzia delle Dogane di Ravenna, perchè benché presentassero il marchio ‘CE’, la documentazione tecnica era incompleta e non idonea ad attestare la conformità dei prodotti rispetto agli standard comunitari di sicurezza. In totale più di 2mila i giocattoli sequestrati, arrivati nella città romagnola dalla Cina. L’importatore italiano, una società con sede nella provincia di Ravenna, è stato raggiunto da una sanzione amministrativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *