Meeting in piena pandemia a Rimini: è truffa

Un meeting organizzato in piena pandemia e in violazione della normativa anticovid, che impedisce l’organizzazione e la partecipazione a convegni, congressi ed altri eventi. La Guardia di Finanza di Rimini, in esecuzione di un provvedimento emesso dalla locale Procura della Repubblica, ha perquisito gli uffici della concessionaria di Rimini autorizzata Vitha Group Spa. All’atto dell’intervento si stava svolgendo un meeting al quale partecipavano un centinaio di invitati, assembrati all’interno di un capannone. Tutti i partecipanti sono stati identificati e sanzionati. L’ipotesi di reato per cui si procede è la truffa, presumibilmente commessa nei confronti di nuovi affiliati, spesso giovani in cerca di occupazione, che attratti dall’illusione di diventare dei manager con guadagni altissimi in breve tempo, diventano loro stessi acquirenti di quei beni che avrebbero dovuto vendere, spesso con contestuale ricorso a finanziamenti. Sentendosi raggirati, nei giorni scorsi, quattro giovani si sono rivolti alla Guardia di Finanza che ha esperito i preliminari accertamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *