Mihajlovic: “Miglioriamoci rispetto allo scorso anno giocando di squadra”

Se il calcio è gioco di squadra, il Bologna questa stagione dovrà metterlo in pratica in ogni situazione. E’ questa la parola d’ordine che Sinisa Mihajlovic ha voluto far capire a tutti fin dalla vigilia: “Le prime di campionato sono tutte un po’ strane.  Giocheremo all’Olimpico davanti a 50.000 persone. Non sarà facile. Ma posso garantire che non lo sarà neppure per loro. Stiamo recuperando bene e giocheremo come abbiamo sempre fatto, senza paura”. Una Lazio molto cambiata.? “Credo che anche loro siano curiosi. Hanno cambiato il portiere, in difesa è arrivato Romagnoli, a centrocampo sono cambiati.. Solo in attacco sono rimasti uguali. Sono curioso di vederli, ma credo che anche loro lo siano per capire come sono”. Presenta così Lazio-Bologna il tecnico rossoblù, presentandosi alla conferenza pre partita assieme a De Silvestri, Arnautovic, Medel e capitan Soriano, i giocatori simbolo della squadra.
“Loro devono trascinare tutto il gruppo – ha detto il Mister.- il loro esempio quotidiano negli allenamenti sarà fondamentale per raggiungere il nostro obiettivo della parte sinistra della classifica. Mercato? Sappiamo di aver venduto diversi giocatori e quindi qualcuno arriverà. Il mercato finisce il 1 settembre e dunque non è finito”.
Sul campo la squadra ha svolto in mattinata la rifinitura prima di partire nel pomeriggio alla volta di Roma dove domani alle 18.30 affronterà all’Olimpico la Lazio. Nessuna novità di formazione che dovrebbe essere quella che ha affrontato e superato una settimana fa il Cosenza. Dunque davanti a Skorupski, Soumaoro, Medel e Bonifazi, a centrocampo a destra ci sarà De Silvestri, con Schouten e Dominguez in mezzo e Lykogiannis a sinistra, mentre capitan Soriano agirà dietro ad Arnautovic e Sansone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.