Minacciano di abusi sessuali una studentessa e aggrediscono i suoi amici, arrestati

Hanno minacciato una studentessa fuorisede di 21 anni di abusare di lei e hanno spintonato e preso a pugni i tre suoi amici intervenuti per difenderla, portando anche via il giubbotto di uno dei ragazzi.

Per questo la polizia ha arrestato due italiani di 20 e 21 anni, il primo incensurato, l’altro con un piccolo precedente per guida in stato di ebbrezza. Rispondono di lesioni personali, minacce, percosse e di tentata rapina.

Tutto è incominciato verso le tre della scorsa notte in centro a Bologna poco lontano da un locale dove i due, a quanto pare, volevano entrare, protestando con gli addetti alla sicurezza che invece non li volevano far passare.

La studentessa, secondo quanto ricostruisce la polizia, era in strada e avrebbe cercato in modo amichevole di convincerli a lasciar perdere. Poi la violenta reazione dei due.

Uno degli amici della ragazza, un 22enne preso a pugni in faccia, è stato medicato in ospedale e le sue lesioni sono state giudicate guaribili in 10 giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *